EU-Gleichbehandlungsstelle

Imparare il tedesco

Ci sono molte possibilità per iniziare a studiare il tedesco già nel vostro Paese di origine.

Un primo istituto a qui rivolgersi sono le sedi del Goethe-Institut nei vari Paesi, che offrono corsi di tedesco e certificazioni di lingua. Il Goethe-Institut offre anche lezioni di tedesco online e un quadro informativo completo sulla Germania. Questi corsi online offrono flessibilità temporale e spaziale, oltre che una qualità garantita. Se necessario viene offerta anche un'assistenza linguistica individuale. I corsi di tedesco del Goethe-Institut sono a pagamento.

La Deutsche Welle rappresenta un'alternativa gratuita e offre numerose possibilità di imparare o migliorare la lingua tedesca sia in modo digitale, attraverso contributi video, audio e podcast, oppure con il metodo classico, stampando su carta il materiale di lavoro.

Inoltre, in tutta Europa ci sono scuole di lingua a pagamento che offrono corsi di tedesco.

Se siete già in Germania avete la possibilità di partecipare a corsi di integrazione finanziati dallo stato. L'Ufficio federale per l'Immigrazione e i Rifugiati (BAMF) può autorizzare voi e i vostri familiari a partecipare a un corso di integrazione, qualora non abbiate ancora sufficiente padronanza della lingua tedesca e ci siano ancora posti liberi. Tuttavia non potete rivendicare il diritto di ammissione a un corso di integrazione.

Il corso di integrazione consiste in:

  • un corso di lingua fino al livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), che comprende dalle 600 alle 900 ore di lezione,
  • un corso di orientamento di 100 ore di lezione. Il corso di orientamento fornisce nozioni relative all'ordinamento giuridico, la cultura e la storia del Paese.

Qui trovate informazioni (non disponibili in italiano) sul corso di integrazione e l'ammissione. Il sistema informativo WebGis dell'Ufficio federale per l'Immigrazione e i Rifugiati fornisce informazioni sugli istituti locali che offrono corsi di integrazione e sull'offerta di corsi (sede corso di integrazione).

Se avete già raggiunto il livello linguistico B1, potete frequentare corsi di tedesco professionale. Questi corsi promuovono l'integrazione professionale di immigrati in cerca di lavoro. I corsi di lingua professionali rappresentano il proseguimento dei corsi di integrazione, con l'obiettivo di acquisire competenze linguistiche a partire dal livello B1 fino al livello C2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). Oltre a questi corsi, sono previsti anche moduli particolari, rivolti per esempio alle singole categorie professionali, nel quadro della procedura di riconoscimento delle qualifiche professionali o per l'accesso al mondo del lavoro, oppure moduli per coloro che non sono stati in grado di acquisire un livello linguistico B1, nonostante abbiano frequentato il corso di integrazione. Il modulo per l'acquisizione delle competenze linguistiche di livello B2 è già disponibile, mentre i moduli per i livelli successivi verranno creati nel corso del tempo. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito Internet dell'Ufficio federale per l'Immigrazione e i Rifugiati (Bundesamt für Migration und Flüchtlinge).

Solitamente la cittadinanza non rappresenta un criterio rilevante per la partecipazione a un corso di lingua professionale. Tuttavia, per essere autorizzati a frequentare tali corsi è necessario soddisfare determinati requisiti. Anche per questo tipo di corsi non è possibile rivendicare il diritto di partecipazione.

Una parte delle spese per i corsi di integrazione e i corsi di lingua professionali viene finanziata dallo Stato.

FAQ Imparare il tedesco

Potete ottenere l'autorizzazione di partecipazione a un corso di lingua professionale,

Le Agenzie per il Lavoro e i Centri per l'Impiego possono rilasciare le autorizzazioni di partecipazione ai loro clienti. L'Ufficio federale per l'Immigrazione e i Rifugiati rilascia le autorizzazioni di partecipazione agli apprendisti oppure a coloro che devono raggiungere un determinato livello linguistico per il riconoscimento delle qualifiche professionali estere o per poter esercitare una particolare professione.

Lo Stato finanzia la partecipazione al corso di integrazione. Solitamente si fa carico della metà delle spese sostenute per la frequenza del corso che attualmente ammontano a 3,90 € per ogni ora di lezione (unità didattica da 45 minuti). Voi dovrete pagare un importo pari a 1,95 € per ogni ora di lezione. Se concludete con successo il corso di integrazione entro due anni (che scattano al momento dell'emissione dell'autorizzazione a partecipare al corso), avete diritto a ricevere un rimborso della metà dell'importo pagato di tasca vostra. I partecipanti che, per esempio, percepiscono prestazioni sociali con la finalità di garantire la sussistenza, possono essere esonerati dal pagamento della loro parte.