Office for the Equal Treatment of EU Workers

ULTIME INFORMAZIONI SUL CORONAVIRUS

Coronavirus: informazioni e collegamenti in più lingue

Con il loro comportamento, tutti possono contribuire a proteggere dal coronavirus gli anziani e le persone con precedenti malattie. È necessario frenare l‘andamento del contagio per non sovraccaricare i sistemi sanitari. I politici hanno adottato misure per rallentare la diffusione del virus e contenere le conseguenze economiche.

Il governo federale fornisce informazioni sullo stato attuale del Coronavirus su vari canali. Di seguito trovate una selezione degli argomenti più importanti. Queste informazioni provengono da organismi ufficiali e vengono continuamente aggiornate. Se non ci sono ancora informazioni nella vostra lingua, offriamo prima una versione in inglese.

Ritornare alla quotidianità grazie a Corona-Warn-App

Informazioni e download dell' Corona-Warn-APP in italiano.
(Fonte: Incaricata federale per l'Immigrazione, i Rifugiati e l'Integrazione)

Volantino con informazioni sul coronavirus (PDF)

Informazioni su salute, igiene e infezione

Tutto ciò che dovete sapere sulle norme igieniche, sulle misure precauzionali e sul rischio di infezione è disponibile qui. Vi si informa anche su cosa fare se pensate di essere stati infettati e che cosa significa quarantena.

Nuovo Coronavirus SARS-CoV-2: Informazioni e indicazioni pratiche
(Fonte: Ethno-Medical Center Germany)

Informazioni per viaggiatori
(Fonte: Istituto Robert Koch)

Misure adottate in Germania COVID-19 
(Fonte: L' Ambasciata d’Italia a Berlino)

Team di risposta al coronavirus 
(Fonte: La Commissione europea)

Informazioni per i dipendenti

Per molte persone, la pandemia del Coronavirus significa restrizioni sul lavoro: il vostro datore di lavoro vi mette in „Kurzarbeit“ (orario ridotto obbligato)? Vi ha licenziato? Dovete occuparvi dei vostri figli a casa? Trovate le risposte qui.

Domande sul coronavirus (SARS-CoV-2) in inglese
(Fonte: Ministero federale del lavoro e degli affari sociali)

Informazioni sul coronavirus e sul diritto del lavoro in inglese
(Fonte: Fair Mobility) 

Informazioni per lavoratori autonomi e aziende

Siete un lavoratore autonomo e avete bisogno di sostegno per superare le difficoltà economiche causate dalla pandemia del Coronavirus: qui potete trovare informazioni su provvedimenti come „Kurzarbeitergeld“ (salario per orario ridotto), aiuti di liquidità e dilazione fiscale.

Informazioni per immigrati proprietari di piccole e microimprese, lavoratori autonomi
e liberi professionisti

(Fonte: Dipartimento di Economia Migrante - Integrazione attraverso la qualificazione)

Effetti del coronavirus: informazioni e supporto alle aziende
(Fonte: Ministero federale dell'Economia e dell'Energia)

Informazioni e sostegno alle imprese
(Fonte: Misure immediate per rafforzare l’economia)

Informazioni sulla vita pubblica e sociale

Queste misure necessarie limitano fortemente la vita pubblica e sociale. Qui potete trovare le informazioni attuali su quali strutture sono chiuse e quali sono aperte. Inoltre sarete informati sulle le cose più importanti relative ai controlli alle frontiere e alle restrizioni di viaggio, nonché sulle norme speciali per i pendolari transfrontalieri.

+++ Aggiornamento dicembre 2020 +++

A partire dal 16 dicembre 2020, in Germania entreranno in vigore nuove limitazioni della vita pubblica e privata, le quali, per ora, saranno in vigore fino al 10 gennaio 2021. Si tratta di una situazione difficile per tutti/e: è però nostro compito tutelare noi stessi/e, le persone più anziane e quelle affette da malattie croniche. Tutti/e noi dobbiamo ridurre i contatti tra privati in modo da superare questa pandemia.

1.    Sono consentiti incontri solo tra persone del proprio nucleo domestico e di un solo altro nucleo domestico. Complessivamente la riunione non deve contare più di 5 persone. Durante le giornate di Natale (24 - 26 dicembre) un nucleo domestico può ricevere 4 persone della stretta cerchia familiare. Tra queste non vengono contate rispettivamente le persone che hanno meno di 14 anni.
2.    Si raccomanda di rimandare viaggi e visite private.
3.    Restano aperti i negozi di alimentari e di beni prima necessità (farmacia, ottico, drogheria, posta e banca).
4.    Chiudono invece le scuole e gli asili (un servizio di emergenza resta possibile), i negozi al dettaglio, ristoranti e bar (ad eccezione del cibo da asporto e a domicilio), teatri e cinema, locali e discoteche, associazioni sportive, piscine, parrucchieri, centri fitness e centri estetici.
5.    È vietato consumare alcol in luoghi pubblici.
6.    Sono vietati i soggiorni turistici negli hotel.
7.    Per poter tutelare l’economia, i lavoratori e le lavoratrici, le aziende e le attività colpite dalla chiusura potranno richiedere nuove sovvenzioni statali.
8.    Servizi religiosi in chiese, sinagoghe o moschee sono con vincoli: distanza minima 1,5 metri, obbligo di mascherina anche sul posto, vietati i canti della comunità.

Inoltre si raccomanda:

- di ridurre i contatti allo stretto indispensabile.
- alle persone affette da patologie delle vie respiratorie di richiedere telefonicamente al loro medico il certificato di inabilità temporanea al lavoro e di restare a casa fino al termine della fase acuta.
- di rinunciare al fuochi d'artificio, la vendita di articoli pirotecnici è vietata.
- andare a trovare gli anziani e le persone delle fasce più vulnerabili solamente se nella propria famiglia nessuno ha mostrato sintomi di malattia e se non si è stati esposti ad alcun rischio nei giorni precedenti. Nelle regioni con numero di infezioni elevato le visite in strutture di residenza di cura o per anziani richiederanno obbligatoriamente un test corona con esito negativo.

Vita pubblica

Sui mezzi di trasporto urbano, quando si va a fare la spesa e in determinati spazi pubblici con passaggio di persone nonché nei luoghi all’aperto e affollati, dove le persone si fermano e sono a stretto contatto, è obbligatorio coprire naso e bocca con una mascherina.

La mascherina è obbligatoria anche in luoghi di lavoro o di servizio. Ciò non vale sul posto di lavoro qualora sia possibile rispettare con sicurezza una distanza 1,5 metri verso altre persone.

I Bundesländer disciplinano i dettagli e possono emettere prescrizioni più restrittive.

Viaggiare

In generale è bene non intraprendere viaggi che non siano assolutamente necessari. I singoli Stati, anche all’interno dell’UE, hanno la facoltà di limitare ulteriormente le entrate in Germania oppure disporre un periodo di quarantena per chi vi entra. Prima di un viaggio è assolutamente necessario informarsi sulle attuali limitazioni di spostamento e sui controlli di frontiera presso il Ministero federale degli affari esteri e il Ministero federale dell’interno.

Tutti coloro che rientrino in Germania da un’area a rischio devono rimanere a casa in quarantena senza poter ricevere visite e con l’obbligo di informare tempestivamente la propria azienda sanitaria locale.

Contravvenendo all’obbligo di quarantena si può incorrere in sanzioni. In linea generale durante il periodo di quarantena obbligatoria sarà possibile ricevere retribuzione continuata o indennità. Tuttavia se la meta di viaggio era già considerata area a rischio prima della partenza, questo diritto decade.

A seguito di un tampone negativo è possibile uscire dalla quarantena.

Per informazioni su dove effettuare il test chiamare il numero 116 117. Le aree considerate a rischio sono determinate di giorno in giorno dal Robert Koch-Institut.

Orientamenti relativi all'esercizio della libera circolazione dei lavoratori durante la pandemia di Covid-19
(Fonte: La Commissione europea)

Domande e risposte in inglese sulle restrizioni di viaggio e sui controlli alle frontiere
(Fonte: Ministero federale dell'Interno, per l'edilizia e la patria)

Informazioni per i viaggiatori in Germania in inglese
(Fonte: Ministero degli Esteri tedesco)

Domande e risposte generali

Qui trovate informazioni generali sulla situazione in Germania.

Discorso del Cancelliere federale in inglese
(Fonte: governo tedesco)

Situazione in Germania: Domande e risposte importanti sul coronavirus in inglese
(Fonte: governo tedesco)

Further Information